Zur Hauptnavigation springen [Alt]+[0] Zum Seiteninhalt springen [Alt]+[1]

Una terra antica



Abbiamo già accennato al fatto che il paesaggio sardo è totalmente differente da quello della penisola e dell’altra grande isola, la Sicilia. Ciò è dovuto al fatto che questa terra non è il prodotto dell’„ orogenesi “ (cioè degli sconvolgimenti della crosta terrestre) che hanno portato alla nascita delle Alpi e degli Appennini, ma risale a milioni di anni prima. Per questo la sua roccia è diversa, essenzialmente fatta di granito, senza materiale vulcanico, e per questo non ci sono grandi montagne, in quanto la superficie è stata erosa da milioni di anni di vento e di acqua.

Ma non solo il paesaggio, spesso „ lunare “, dà il senso di antichità: in effetti, la Sardegna è una delle terre di più antico insediamento umano.

Poco o nulla si sa dei sardi prima delle invasioni dei greci, dei cartagenesi e dei romani, iniziate nel sesto secolo avanti Cristo. Ci rimangono solo delle statuette di bronzo, che sembrano arte novecentesca , e i nuraghi, abitazioni circolari costruite con grandi pietre. In alcuni luoghi, come a Barumini , ci sono delle vere e proprie città nuragiche; in altri luoghi ci sono tombe con dolmen e pietre che sembrano collocate in funzione della posizione del sole, esattamente come presso gli egizi, i babilonesi, i celti di Stongehenge.

Anche la cultura della Sardegna è antica: il sardo è la lingua rimasta più vicina al latino (...); antiche sono certe forme di comportamento, dal grande senso di ospitalità , alla tradizione del banditismo , al furto di greggi , che fino a pochi decenni fa era ancora frequente. Questa diversità della Sardegna dal resto dei paesi Mediterranei la rende un unicum, una realtà a sé, ed è una delle ragioni del fascino incredibile di questa terra silenziosa e lenta, che in alcune parti e in alcuni momenti pare fuori dal tempo.

300 parole

Quelle: Geografia d’Italia per Stranieri, Paolo E. Balboni,
Maria Voltolina, Guerra Edizioni, 2005, Perugia, p. 114

annotazioni:

r.  2 accennare a andeuten
r.  4 l’orogenesi die Gebirgsbildung

lo sconvolgimento il perturbamento, quando tutto è in disordine
r.  7 in quanto perché
r.  9 lunare sost.: la luna
r. 10 l’insediamento die Ansiedlung
r. 13 novecentesco,a del Novecento ('900) ovvero del XX° secolo

circolare che ha la forma del cerchio
r. 14 Barumini un paese nel centro della Sardegna dove si trova “Su Nuraxi”, un villaggio nuragico (Patrimonio mondiale dell’umanità), il monumento più importante della civiltà nuragica in Sardegna
r. 15 il dolmen ein in der Regel aus großen Steinblöcken errichtetes Bauwerk, das zumeist als Grabstätte diente

collocare sistemare, porre
r. 18 l’ospitalità la gentile accoglienza
r. 19 il banditismo das Banditentum als Widerstand sardischer Hirtendörfer gegen die Übergriffe des italienischen Staates und die Ausbeutung durch Großgrundbesitzer (19./20. Jhd)

il furto quando si ruba qualcosa

la gregge il gruppo di animali (pecore, capre)


Leggi il testo e segna con una crocetta la risposta giusta:

  vero falso
  1. La Sardegna assomiglia geologicamente alle Alpi.    
  2. Le montagne non sono molto alte.    
  3. I greci furono i primi invasori dell’isola.    
  4. I romani abitarono nei nuraghi.    
  5. I nuraghi erano delle case di pietra.    
  6. Non ne sono rimaste delle tracce.    
  7. Il sardo è una lingua romanza.    
  8. I sardi sono un popolo piuttosto chiuso.    
  9. La Sardegna assomiglia a tanti altri paesi meridionali.    
10. L’isola sembra misteriosa.    

 

soluzioni


Una terra antica: Herunterladen [doc] [54 KB]